Lug 12 2018

Bando “Smart Living”

Regione Lombardia e le Camere di Commercio Lombarde tramite Unioncamere Lombardia, nell’ambito degli impegni assunti con l’Accordo per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo, intendono promuovere la crescita, lo sviluppo, l’innovazione e il posizionamento sui mercati delle filiere produttive lombarde riconducibili al “Filiera Smart – Living – CASA”.

La presente misura, in continuità con il bando Smart Living, si inscrive nel solco della strategia “LOMBARDIA 5.0” – Politiche per il consolidamento e la valorizzazione delle filiere eccellenti lombarde, finalizzata a sostenere l’emergere di modelli che prevedono il coinvolgimento, a più livelli, delle imprese e dei possibili stakeholder, per la messa a sistema e la creazione di partnership che favoriscano la collaborazione tra comparti produttivi e il consolidarsi di sinergie tra le imprese di produzione e il sistema della fornitura, in una logica di filiera.

La misura si rivolge alle associazioni di settore, sollecitando la loro capacità propositiva per la presentazione, come associazione singola o aggregazione di associazioni, di progetti di valorizzazione delle rispettive filiere produttive, in un’ottica di complementarietà e trasversalità.

Crescita dell’esportazione e apertura di nuovi mercati, innovazione dei prodotti e/o dei processi produttivi, sviluppo di nuove strategie di cooperazione tra imprese e di sinergie tra le diverse filiere afferenti il “sistema casa”, sono gli obiettivi sui quali dovranno concentrarsi le proposte progettuali.

Al link sottostante è possibile scaricare il file con i bandi in corso di apertura

Related Posts

Il territorio

Il turismo può costituire il motore dello sviluppo locale, settore in piena espansione, permette di dinamizzare le attività economiche tradizionali e di valorizzare le specificità culturali locali, offrendo inoltre ai giovani nuove possibilità di impiego e frenando il rischio di esodo, che si presenta elevato.

Inoltre l’introduzione del concetto di “turismo sostenibile” comporta un sistema di offerta turistica incentrato sulle risorse del territorio, dove con il termine risorsa si individua in primis l’elemento umano, con il proprio patrimonio di cultura, esperienza e professionalità.